Cosa puoi fare tu

Attivati ora: è insieme che possiamo cambiare le cose!

#Biodiversità #Clima #Energia #Petrolio&Gas Basta investire su petrolio, gas e carbone!

Alluvioni, incendi, siccità: mentre la vita sul Pianeta è sconvolta da eventi estremi causati dai cambiamenti climatici, i principali istituti…

Partecipa
#Clima #Consumi #Energia #Petrolio&Gas Non chiamatelo maltempo!

Impegni politici miopi, aziende che continuano a bruciare gas, petrolio e carbone: mentre la politica temporeggia, la nostra casa è…

Partecipa
#Biodiversità #Clima #Petrolio&Gas Stop agli oleodotti

Chiedi alle banche di non finanziare progetti pericolosi per l’ambiente.

Partecipa
#Clima #Inquinamento #Petrolio&Gas #Salute Aria pulita adesso!

Fermiamo lo smog, abbiamo il diritto di respirare a pieni polmoni.

Partecipa
#Clima #Petrolio&Gas Difendi l’Artico!

La casa dell’orso polare è un ecosistema importantissimo per il Pianeta.

Partecipa

Publications

BP taglia la produzione di combustibili fossili, l'ENI cosa aspetta?

Agosto 2020

In Inghilterra la British Petroleum dichiara di tagliare del 40% la propria produzione di gas e petrolio entro il 2030. Mentre in Italia Eni continua ad aumentare questa produzione inquinante.

Unicredit uscirà dal carbone senza se e senza ma: vittoria senza precedenti per Re:Common e Greenpeace!

Agosto 2020

UniCredit ha annunciato la decisione di abbandonare progressivamente entro il 2028 qualsiasi finanziamento a progetti e società coinvolte nel business del carbone.

Il legame fra le principali banche italiane e le società del settore fossile

Luglio 2020

Abbiamo analizzato i finanziamenti di Unicredit e Intesa Sanpaolo ai progetti di Eni, Enel e Snam

Un fondo per la ripresa poco verde

Luglio 2020

L’accordo raggiunto in sede europea sul Recovery Fund è per molti versi “storico” sul piano politico e per la sua dimensione economica, ma delude le aspettative per una svolta verde.

Greenpeace: i fondi europei per la ripresa devono dare la priorità alle persone e al Pianeta

Luglio 2020

Oggi a Bruxelles rappresentanti di Greenpeace e della società civile hanno consegnato una petizione, firmata da oltre un milione e trecentomila cittadine e cittadini europei

I fondi Europei per le persone e per il Pianeta

Luglio 2020

Il pacchetto di aiuti finanziari post COVID-19 vada al welfare e alle rinnovabili, non a chi inquina

Non sprechiamo la ripartenza

Luglio 2020

Ripensare a come vivremo nel post Covid-19 ci mette davanti a un bivio: ripristinare il vecchio sistema economico fondato su attività inquinanti e distruttive che hanno avvelenato noi e il…

Più occupazione e più crescita: le rinnovabili possono creare nuovi posti di lavoro

Luglio 2020

La sostenibilità può aiutarci a contrastare disoccupazione e disuguaglianze dopo la pandemia

Rilancio dell’economia in Italia: ecco perché deve partire dalle rinnovabili

Luglio 2020

La transizione ecologica ha benefici economici e sociali ed è un volano per la green economy

Emergenza climatica, Greenpeace e Re:Common: «Petrolio e gas non sono più assicurabili, Generali abbandoni questo business»

Giugno 2020

Greenpeace e Re:Common, insieme alle altre ong che sostengono la campagna Unfriend Coal/Insure Our Future, rendono oggi pubblica una lettera inviata agli amministratori delegati delle trenta principali compagnie assicurative globali,…

Sversamenti e temperature record: l’Artico è sotto attacco

Giugno 2020

Un picco di 38 gradi centigradi nella città di Verkhoyansk, in Yakutia, regione al di sopra del Circolo polare artico russo. Come riporta il Moscow Times, è quanto ha registrato…

Clima, nuovo report di Greenpeace: "Un'Italia a emissioni zero è possibile e porterebbe vantaggi economici, occupazionali e ambientali"

Giugno 2020

In contemporanea con gli Stati generali dell'economia, Greenpeace Italia lancia il piano di rivoluzione energetica “Italia 1.5”

L’Italia 100% rinnovabile: il nostro piano per salvare il clima e arrivare a emissioni 0

Giugno 2020

La Rivoluzione Energetica sfrutta solare ed eolico e ha vantaggi economici, occupazionali e ambientali

Italia 1.5

Giugno 2020

Greenpeace Italia lancia “Italia 1.5”, uno scenario di rivoluzione energetica all’insegna della transizione verso le rinnovabili e della totale decarbonizzazione del Paese. Un piano che permetterebbe all’Italia di rispettare gli…

In Artico l’ennesimo disastro evitabile

Giugno 2020

Disastro petrolifero nell’Artico russo, regione già profondamente sconvolta dai cambiamenti climatici.

Disastro petrolifero in Russia, Greenpeace: "È uno dei più vasti incidenti mai avvenuti nell'Artico, è la prova che alla Russia serve una green economy"

Giugno 2020

20mila tonnellate di prodotti petroliferi finite nei fiumi a seguito del crollo di un serbatoio di una centrale elettrica.

Enel annuncia chiusure anticipate di centrali a carbone. Greenpeace: «Un’ottima notizia, ma a Brindisi si punti su rinnovabili e non su gas»

Maggio 2020

Commentando la richiesta di Enel di anticipare la chiusura del Gruppo 2 della centrale termoelettrica Enel “Federico II” di Brindisi a partire dal primo gennaio 2021 e di chiudere le…

Passi in avanti per il clima

Maggio 2020

Grazie alla pressione di Greenpeace Italia e Re:Common, supportate dalle migliaia di persone che hanno deciso di unirsi all’appello, in queste ore sono arrivati due annunci positivi per il clima…

Clima, Re:Common e Greenpeace: «Bene Generali su abbandono petrolio da sabbie bituminose, ora faccia altrettanto con il carbone»

Maggio 2020

Re:Common e Greenpeace Italia accolgono con soddisfazione la decisione di Generali di non assicurare più progetti e società coinvolte nell’estrazione di petrolio da sabbie bituminose, una delle tipologie di greggio…

Le nostre città dopo il Covid, tre modi per ripartire

Maggio 2020

Per costruire un mondo più verde e pacifico, ripartiamo dalle città

Giornata mondiale della biodiversità, proteggiamo l’Amazzonia!

Maggio 2020

Tuteliamo la diversità biologica del Pianeta

Prestiti a FCA e alle multinazionali del fossile? Servono vincoli ambientali

Maggio 2020

Alle questioni occupazionali e fiscali va aggiunto il tema climatico: niente soldi pubblici a chi inquina!

Greenpeace e Fridays for Future in azione: «Eni è colpevole di crisi climatica»

Maggio 2020

In occasione dell’Assemblea degli azionisti di Eni, attivisti di Greenpeace Italia e di Fridays for Future Roma hanno organizzato una simbolica protesta nei pressi della sede centrale della compagnia energetica…

In azione con Fridays for Future: «Eni è colpevole di crisi climatica»

Maggio 2020

Protesta simbolica e in sicurezza contro i piani dell’azienda e una contro-assemblea in contemporanea a quella del Cane a sei zampe

“Quello che Eni non dice”, mercoledì 13 maggio alle 11 su Facebook e Youtube contro-assemblea sul cane a sei zampe

Maggio 2020

Mercoledì 13 maggio, alle ore 11, Greenpeace Italia, Valori.it, Re:Common e Fridays For Future Italia ospiteranno su Facebook e Youtube “Quello che Eni non dice”, live streaming organizzato insieme a…

L'energia dopo Covid 19, tra crisi petrolifera e crisi climatica

Maggio 2020

La pandemia e le tensioni tra Stati Uniti e Cina, segneranno una svolta in senso positivo o negativo per il nostro Pianeta e la necessità di affrontare l'emergenza climatica?

Cambiare la mobilità nelle nostre città: il momento è adesso!

Maggio 2020

L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo ha spinto molti, in queste settimane, a chiedersi cosa potrebbe cambiare, d’ora in poi, nel nostro modo di vivere. Difficile rispondere a un quesito così…

Chi finanzia l’emergenza climatica?

Aprile 2020

Banche, compagnie assicurative e fondi di investimento italiani hanno grosse responsabilità per l’emergenza climatica in corso

Un vero piano verde, ecco cosa serve per la ripresa post Covid-19

Aprile 2020

Uno scenario nuovo e sostenibile per il Green Deal

Eni intraprenda un serio piano di decarbonizzazione

Aprile 2020

Basta autoproclamarsi “green”, ci vogliono risposte ben più incisive per il clima

Management Eni, Greenpeace: «Chiunque sarà chiamato a guidare l'azienda intraprenda subito un vero processo di decarbonizzazione»

Aprile 2020

In attesa di conoscere le proposte del governo sulle nomine Eni Greenpeace Italia chiede all'azienda un vero processo di decarbonizzazione

Le persone e il Pianeta prima del profitto

Marzo 2020

Questo è il momento di investire nella salute delle persone e del Pianeta, fare investimenti in un futuro migliore, dare forma alla società equa e sostenibile alla quale aspiriamo.

L’arroganza (e l’ipocrisia) delle multinazionali del gas e del petrolio

Marzo 2020

Il mondo ha conosciuto Transocean per il terribile incidente alla Deepwater Ocean nel 2010. Oggi Transocean vuole fermare e zittire la protesta di Greenpeace

Ecco perchè dobbiamo difendere l'Artico

Febbraio 2020

Esistono mille buone ragioni per difendere l’Artico. Qui ti raccontiamo le principali 3: le conosci?

Greenpeace in azione per chiedere a Intesa Sanpaolo di fermare i finanziamenti ai combustibili fossili, principale causa dell’emergenza climatica in corso

Febbraio 2020

Questa mattina attivisti e attiviste di Greenpeace sono entrati in azione in Via Giuseppe Verdi a Milano, presso una delle sedi di Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo, basta investire nelle fonti fossili!

Febbraio 2020

La banca continua ad elargire alle fonti fossili ed in particolare alla multinazionale indiana Adani, responsabile del progetto di sfruttamento del giacimento minerario Galilee in Australia.

Noi, insegnanti, vi spieghiamo perché è assurdo farci dare lezioni di sostenibilità ambientale dall’Eni

Febbraio 2020

Lezioni ai prof sull’ambiente da parte dei petrolieri? Pensavamo fosse un titolo di Lercio, e invece…

Greenpeace: inquinamento atmosferico da combustibili fossili costa al pianeta 8 miliardi di dollari al giorno. In Italia una stima di 56 mila morti premature ogni anno

Febbraio 2020

È quanto emerge da “Aria tossica: il costo dei combustibili fossili”, rapporto redatto da Greenpeace Southeast Asia e CREA (Centre for Research on Energy and Clean Air).

Gas, carbone e petrolio: quanto costano al Pianeta?

Febbraio 2020

4,5 milioni di morti premature ogni anno e 2.900 miliardi di dollari, equivalenti al 3,3% del PIL mondiale: il nostro nuovo rapporto misura il costo globale (e in Italia) dell’inquinamento…

Aria tossica: il costo dei combustibili fossili

Febbraio 2020

Una stima di 4,5 milioni di morti premature ogni anno e 2.900 miliardi di dollari, equivalenti al 3,3 per cento del PIL mondiale.

Combattere il problema dello smog in 3 mosse

Febbraio 2020

3 cose da fare contro la crisi mondiale dell’inquinamento atmosferico

Intesa Sanpaolo investe nel carbone in Australia: 77 milioni per finanziare un giacimento dell’azienda Adani

Gennaio 2020

Abbiamo scritto una lettera ai vertici con Re:common: basta investire nelle fonti fossili!

Clima, Greenpeace e Re:Common scrivono a Intesa Sanpaolo: «stop investimenti sul carbone in Australia e nel mondo»

Gennaio 2020

Greenpeace Italia e Re:Common hanno scritto ai vertici di Intesa Sanpaolo per chiedere una riduzione dei finanziamenti alle attività collegate alle fonti fossili

Formazione docenti sulla sostenibilità ambientale. Le associazioni ambientaliste: che senso ha affidarla all’Eni?

Gennaio 2020

Nei giorni scorsi l'ANP (Associazione Nazionale Presidi) e l'ENI hanno annunciato l'avvio di un programma di incontri sui temi della sostenibilità ambientale per la formazione dei docenti delle scuole italiane.

Impegno per il clima a Davos? Una farsa!

Gennaio 2020

I big della finanza investono 1.400 miliardi di dollari nell’industria fossile

Davos, rapporto di Greenpeace: i big della finanza investono 1.400 miliardi di dollari nell’industria dei combustibili fossili

Gennaio 2020

Il nuovo rapporto di Greenpeace International “It’s the finance sector, stupid” rivela il supporto di banche, fondi pensione e compagnie di assicurazione all'industria fossile

PNIEC, Greenpeace: «il piano proposto dal governo non è sufficiente a contrastare l’emergenza climatica in corso»

Gennaio 2020

Greenpeace esprime disappunto e preoccupazione per il testo definitivo del Piano Nazionale Integrato Energia e Clima (PNIEC), inviato dal governo italiano alla Commissione europea

Perché contro lo smog bloccare il traffico non basta

Gennaio 2020

Emergenza inquinamento in tante città d'Italia, soprattutto Roma, Milano e Torino.

Cop25: «Esito completamente inaccettabile»

Dicembre 2019

Greenpeace ritiene che i progressi che ci si auspicava emergessero dalla COP25 siano stati ancora una volta compromessi dagli interessi delle compagnie dei combustibili fossili e di quelle imprese che…

Greenpeace svela i piani del European Green Deal della Commissione UE: «Impatto minimo sul contrasto all'emergenza climatica»

Novembre 2019

Un programma incerto e inefficace rispetto a quel che già constatiamo quotidianamente, ovvero gli impatti sempre più pesanti sulle nostre vite dell’emergenza climatica in corso. Così Greenpeace definisce il cosiddetto…